Iscrizioni aperte fino al 04/12/2019         A Firenze corso gratuito        
 per tecnico dell'ideazione, disegno e progettazione di manufatti di artigianato artistico in legno e gesso

DURANTE IL CORSO POTRAI REALIZZARE IL PROTOTIPO CHE HAI IDEATO E PROGETTATO

OPPORTUNITA' UNICA NEL SETTORE DELL'ARTIGIANATO ARTISTICO DOVE SARAI SEGUITO DAI MIGLIORI ARTIGIANI FIORENTINI

PER INFO SPECIFICHE AL PROGRAMMA DIDATTICO SIMONE BENEFORTI 3382839058  simonebeneforti@gmail.com

SCARICA LA DOMANDA DI ISCRIZIONE

PROM_ART
Il corso è gratuito e la frequenza è obbligatoria 

PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO DELL'IDEAZIONE, DISEGNO E PROGETTAZIONE DI MANUFATTI DI ARTIGIANATO ARTISTICO

SCADENZA DELLE ISCRIZIONI:  04/12/2019 


SEDE DEL CORSO
VILLA LA PETRAIA Via Di San Michele a Castello 4 (Villa Della Petraia)
Ambiente Impresa srl Via di Villa Demidoff, 48/50 50127 Firenze

DENOMINAZIONE AREE DI ATTIVITA' CHE COMPONGONO LA FIGURA:

  • 2037 - Progettazione tecnica esecutiva del manufatto di artigianato artistico
  • 2038 - Rappresentazione grafica manufatto di artigianato artistico
  • 2036 - Studio progettuale del manufatto di artigianato artistico da realizzare

UNITA' FORMATIVE CHE COMPONGONO LA FIGURA

UF1
Inglese tecnico e commerciale per il settore dell'artigianato artistico 40 ore

UF2
Strumenti e tecniche per la gestione delle relazioni interpersonali, digitali e dei gruppi di lavoro 20 ore

UF3
Elementi di economia aziendale e diritto del lavoro e pari opportunità 16 ore

UF4
Salute, igiene ambientale e inquinamento 16 ore

UF5
Principi di storia dell'arte, del design e dello stile 32 ore

UF6
Materiali e componenti delle produzioni dell'artigianato artistico 24 ore

UF7
Elementi di marketing strategico, operativo e internazionale, branding e advisoring 24 ore

UF8
Disegno tecnico e disegno artistico 36 ore

UF9
Elementi di CAD e rendering per l'artigianato artistico 48 ore

UF10
Lavorazioni tradizionali per la realizzazione di manufatti dell'artigianato artistico 36 ore

UF11
Prototipazione dei prodotti dell'artigianato artistico (legno e gesso) ore 108

UF12
Stage 210 ore

L'attività di aula e laboratorio prevede che una parte rilevante del percorso formativo preveda nei partecipanti una "scelta di indirizzo".
Dunque 108 ore, nell'ambito della UF 11, saranno diversificate in ragione della declinazione materica (legno o gesso) che i partecipanti sceglieranno

PERIODO DI SVOLGIMENTO DELL' INTERO PROGETTO 
Da settembre 2019 a luglio 2019

REQUISITI DI ACCESSO DEI PARTECIPANTI
Essere in regola con il permesso di soggiorno (per stranieri extracomunitari)
Conoscenza della lingua italiana da verificare tramite test d'ingresso (per stranieri)
1- Essere disoccupati, inoccupati, inattivi
2- aver compiuto i 18 anni di età;
3- essere in possesso di titolo di istruzione secondaria superiore o almeno 3 anni di esperienza lavorativa nell'attività professionale di riferimento.

In caso di superamento del numero massimo di iscrizioni previste si terrà una selezione

SELEZIONE E MODALITA' DI RICONOSCIMENTO CREDITI
La selezione si terrà il 16 OTTOBRE 2019 e eventuali giorni successivi fino a conclusione di tutte le prove da sostenere c/o VILLA LA PETRAIA Via Di San Michele a Castello 4 (Villa Della Petraia) Firenze a partire dalle ore 9,30 

I partecipanti dovranno essere muniti di documento di identità in corso di validità.
E' prevista la possibilità di riconoscimento crediti in ingresso previa richiesta dell'interessato e subordinata alla presentazione di certificazioni formali. La domanda sarà sottoposta alla valu-tazione e approvazione di commissione di valutazione.

NUMERO DI PARTECIPANTI: 12

CERTIFICAZIONE FINALE 
Al termine del percorso i partecipanti che avranno frequentato almeno il 70% delle ore e, all'interno di tale percentuale, almeno il 50% delle ore di stage, raggiungendo in ciascuna verifica finale almeno 60/100, saranno ammessi a sostenere l'esame finale per il conseguimento della qualifica regionale di "TECNICO DELL'IDEAZIONE, DISEGNO E PROGETTAZIONE DI MANUFATTI DI ARTIGIANATO ARTISTICO" l'esame finale è volto al rilascio di:

Attestato di Qualifica di "Tecnico" - Livello 4 EQF

MODALITA' DI ISCRIZIONE

  • Referente: Patrizia Meloni -  Via di Villa Demidoff, 48/50 50127 Firenze - Tel. 055/33976201  - tel. 055-33976210  mail pmeloni@ambienteimpresa.net

Sarà possibile consegnare le iscrizioni
c/o Ambiente Impresa srl Via di Villa Demidoff, 48/50 50127 Firenze (LUN - VEN in orario 9-13)
c/o Scuola Professionale Edile di Firenze e CPT Via Lorenzo il Magnifico, 8 Firenze dal lunedì al venerdì dalle ore 9,00 alle 13,00 tel 055 4625035 mail info@scuolaedile.fi.it
Eventuali domande incomplete, non firmate in originale, non corredate dei documenti richiesti o presentate oltre la data di scadenza iscrizioni prevista non saranno considerate ammissibili.

DOCUMENTI DA ALLEGARE ALLA DOMANDA DI ISCRIZIONE

Domanda di Partecipazione redatta su format regionale disponibile presso i CPI oppure scaricabile online dal sito dell'Agenzia www.ambienteimpresa.net
Copia documento d'identità
Scheda iscrizione al CPI comprovante lo stato occupazionale Schema idea imprenditoriale
Curriculum vitae redatto in formato europeo
Per i cittadini non comunitari: Permesso di soggiorno in corso di validità 

INFORMAZIONI
Ambiente Impresa srl Via di Villa Demidoff, 48/50 50127 Firenze - Tel. 055/33976201dal lunedì al venerdì dalle ore9,00 alle 13,00 - tel. 055-33976210 tel. 055-33976201, mail pmeloni@ambienteimpresa.net


EBANISTERIA
La figura dell'ebanista nasce nel Rinascimento, quando i mobili, fino ad allora di linea semplice e regolare, cominciano a seguire i dettami del nuovo stile e a incorporare sculture in legno con pannelli intarsiati e impiallacciati. Per la realizzazione di questi manufatti è necessario che il falegname si trasformi in ebanista, che da artigiano passi ad artista.Nel corso dei secoli quest'arte si è andata affinando e con il Barocco, ma soprattutto con il Rococò, si giunse ad applicazioni di inserti in metallo e pietre dure. Fu così che i mobili diventarono veri capolavori, tutt'ora ricercati dai collezionisti per la loro bellezza.

GESSO SCAGLIOLA

La tecnica dello stucco, usato per sostituire od evocare materiali più preziosi, affonda le sue origini nell'antichità.
La produzione in scagliola, databile al primo decennio del Seicento, riguardava soprattutto opere plastiche a finto marmo come lapidi, cornici, balaustre per altari; di poco successivi vennero realizzati anche altri manufatti decorativi , come paliotti ,tavoli, e pannelli imitanti non solo marmi e pietre dure ma anche materiali diversi quali l'avorio, i metalli, le stoffe ricamate.